HackMeeting 2019… Warm-Up! Marzo-Aprile

Marzo

13 mer h 19, Firenze, Hacklab IfdoPolveriera Spazio Comune

Appuntamento mensile all’hacklab in Polveriera per capire e approfondire le tecnologie smontandole e giocando. Ogni volta verranno proposti dei mini laboratori guidati di cose acarose, usando risorse disponibili on line (capture the flag, insecure vm e robe simili, ovvero ambienti con bug o vulnerabilità create apposta per capire come funziona questo buffo universo).

14 gio h 21, Firenze, Occupazione viale Corsica 81

Proiezione del documentario “Zero Days” (Alex Gibney, 2016, sub ita), con introduzione a cura di Ifdo Hacklab. Si tratta di una interessante ricostruzione della vicenda Stuxnet, un sabotaggio ai danni di una centrale nucleare iraniana, compiuto attraverso un malware(virus) da parte dell’intelligence isrealiana e statunitense. L’operazione avrà delle conseguenze piuttosto imprevedibili. Il documentario realizzato da un giornalista esperto in tema di intelligence è revamente utile per comprendere il modus cogitandi dietro alla geopolitica di quell’area del medio oriente. Offre anche uno spaccato di quella che viene definita dai media “cyber war”, ma che altro non è che guerra a tutti gli effetti.

15 ven h 21, Firenze, Ateneo Libertario, Borgo Pinti 50r

Servizi e server autogestiti: perchè l’autogestione è importante su Internet, oltre che forse l’unica via per la sopravvivenza di una rete utile alle persone e non mero strumento di controllo o centro di addestramente per consumatori.

20 mer h 19, Firenze, studentato PDM, via Ponte di mezzo 27

Proiezione del documentario Citizenfour (Laura Poitras, 2014, sub ita), con introduzione a cura di Ifdo Hacklab. Snowden è ex lavoratore della National Security Agency, che rivelò al mondo diversi progetti segreti di controllo e monitoraggio sulle comunicazioni mondiali utilizzati dall’intelligence americana. La vista è trattata dal punto di vista di Snoweden nei giorni della sua fuga dall’USA. Si tratta di un bel documentario, che per quanto valga, ha anche vinto l’oscar come migliore documentario nel 2015. La vicenda Snowden sebbene caduta nel dimenticatoio ha segnato una vera e propria cesura nel mondo della comunicazione digitale aprendo sostanzialmente alla consapevolezza diffusa di Internet come macchina di sorveglianza statale a cui si somma l’Internet della sorveglianza commerciale delle grandi corporations (Google, Facebook, ecc…), rimane aperto il problema di cosa farsene di quel che resta.

A seguire Workshop: “La banalita’ del malware, parte prima”. Un malware è un software studiato apposta per interagire in maniera stramba e dannosa con i sistemi in cui viene eseguito. Dietro questi programmi vi è una fiorente industria legata alla sicurezza informatica, a cui partecipano apparati statali, malavita e corporations. Ma quanto è complesso lo sviluppo di un malware ? Quanta parte è solo e semplicemente “fuffa” in un mercato pompato ad arte ? Per rendercene conto proveremo a studiare alcuni recenti malware per analizzarne le caratteristiche e capire quanto lavoro ci sia dietro e in che modo la terminologia utilizzata, mascheri spesso caratteristiche piuttosto banali. Si tratta della prima parte, perchè probabilmente vi sarà un’appendice del workshop durante l’Hackmeeting il 30/31 maggio, 1/2 giugno al next emerson.

Aprile

17 mer, Firenze, Hacklab IfdoPolveriera Spazio Comune

Appuntamento mensile all’hacklab in Polveriera per capire e approfondire le tecnologie smontandole e giocando. Ogni volta verranno proposti dei mini laboratori guidati di cose acarose, usando risorse disponibili on line (capture the flag, insecure vm e robe simili, ovvero ambienti con bug o vulnerabilità create apposta per capire come funziona questo buffo universo).

27 sab – 28 dom, Firenze, Next EmersonBrugole e merletti

http://doityourtrash.noblogs.org
Due giorni di workshop e mani in pasta, due giorni per riempire l’Emerson di pittura, scultura, installazioni, arti volanti e idee illustrate. L’arte dentro, fuori, attraverso le nostre vite e i nostri muri. Brugole e Merletti incontra il NEMA, insomma! E quindi…. workshop pratici di elettronica, costruzione e autoriparazione, artigianato, idee geniali e arti sottovalutate. Live painting, installazioni e allestimenti in diretta del nuovo NextEmersonMuseoAutogestito.

Introduzione a Tails [Hackmeeting 2019 Warm-up]

[[[ Giovedi’ 7 febbraio ]]]
dalle 18 alle 21
@ Occupazione di Viale Corsica
Viale Corsica 81, Firenze

A cura dell’Hacklab fiorentino If_Do

Tails è un sistema operativo live (https://tails.boum.org/index.it.html) che permette di aumentare sensibilmente la protezione della propria identità e dei propri dati personali mentre si utilizza un pc o si naviga internet.
La tecnologia non è uno strumento neutro a disposizione di tutti, può anzi rappresentare un potente mezzo di controllo. Per questo crediamo sia importante imparare come utilizzare determinati strumenti di protezione e di salvaguardia. Con questo piccolo tutorial vogliamo introdurre ad uno di essi.

L’iniziativa si svolge durante le aperture settimanali di Corsica (https://www.facebook.com/events/376245996442913/). Per tutto il giorno sarà possibile farsi installare Tails sulle vostre chiavette USB (almeno 8 giga).

 

 

La ricreazione al silicio [Hackmeeting 2019 Warm-up]

Appuntamento mensile all’hacklab in Polveriera per capire e approfondire
le tecnologie smontandole e giocando. Ogni volta verranno
proposti dei mini laboratori guidati di cose acarose, usando risorse
disponibili on line (capture the flag, insecure vm e robe simili, ovvero
ambienti con bug o vulnerabilità create apposta per capire come funziona
questo buffo universo).

Queste chiacchere sono un warmup per Hackmeeting 2019, che si terrà presso
il Next Emerson a Firenze, ai primi di giugno (date certe a breve),
http://www.hackmeeting.org

Mercoledì 23 gennaio h 19 / 21
Mercoledì 13 febbraio h 19 / 21
Mercoledì 13 marzo h 19 / 21
Mercoledì 17 aprile h 19 / 21

Viva la Polveriera, viva l’autogestione!

L’attitudine hacker spesso porta a cercare connessioni con luoghi curiosi, vivi, abitati dall’urgenza della scoperta. Luoghi autogestiti, dove la lotta contro la mercificazione della vita non è lotta mercificata per vivere, in cui non si fa profitto ma si pratica mutualismo.
Per questo If Do ha fin da subito trovato come luogo naturale dove incontrarsi la Polveriera: vista da vicino, assomiglia molto a un’officina caotica piena di progetti, cantieri, discussioni. Chiunque si affacci alla piccola porta vetrata trova mille riunioni, corsi, laboratori, chi fa prove teatrali, chi impara la capoeira, chi sperimenta la musica elettronica con macchinette autocostruite, chi costruisce una scala in bamboo, chi dipinge, chi parla di tecnologie liberate, chi suona, chi proietta film e chi presenta libri. Dalle sue stanze è facile vedere come Firenze, là fuori, sia triste e rassegnata: una banale citta’-vetrina, asfittica, silenziosa e oppressa da pubblicità e prodotti natalizi.

Ecco, la Polveriera e’ da qualche giorno ufficialmente sotto sgombero. E con lei tutto quel meraviglioso caos di progetti ed esperienze, tra cui If Do stesso.

In contrasto allo sterile cubo di cemento, facile da gestire quanto un cimitero muto e offerto previo lauto pagamento da stato e mercato, la nostra sfida è pericolosamente semplice: diffondere autogestione e autodeterminazione. Ci rifiutiamo di vivere in un mondo in cui la tecnologia viene usata come strumento di oppressione, in cui anzichè avvicinarci ci allontana sempre più; in un mondo che esalta l’immagine e che subordina il contenuto alla forma, che ha il terrore di ogni tipo di autorganizzazione, mutuo soccorso, scambio di conoscenza, che teme la nostra umanità tentando in ogni modo di automatizzarla.

Noi restiamo qua. Non abbandoneremo gli spazi ma, dopo avergli ridato vita, combatteremo per ricostruirli e difenderli.

Complici e solidali con ogni autogestione, complici e solidali con la Polveriera.

Sab 15 dicembre – Stop al panico!

If_Do – Hacklab Firenze organizza:

Sabato 15 dicembre 2018
@ La Polveriera Spazio Comune – Via S.ta Reparata 12r – Firenze

ore 18

Presentazione di Stop al panico!

Manuale di autodifesa legale, pensato per chi prende parte a manifestazioni di piazza e movimenti dal basso, con approfondimenti sull’autotutela digitale (in collaborazione con Hackmeeting) e sul ruolo delle tecnologie biometriche e genetiche.

A cura dell’Associazione di Mutuo Soccorso per il Diritto di Espressione (BO)

Dibattito sugli attuali dispositivi di repressione e sull’annunciato sgombero della Polveriera.

A seguire cena autogestita

La Polveriera e’ sotto sgombero

La Polveriera (e quindi anche If_Do) e’ sotto sgombero.
Pubblichiamo il primo comunicato della Polveriera. Fate girare e tenetevi aggiornati/e.

Pochi giorni fa il cda dell’azienda regionale per il diritto allo studio ha approvato – senza alcun preavviso e con il solo voto contrario delle rappresentanze studentesche – lo sgombero degli spazi comuni della Polveriera (su forte pressione dell’assessore alla Cultura, Università e Ricerca Monica Barni del Partito Democratico) con l’intenzione di occupare queste stanze con altri uffici della Regione.

Uno degli ultimi spazi autogestiti nel centro storico della città-vetrina, che in quasi cinque anni di apertura – grazie all’impegno volontario di molti e delle sole risorse recuperate o frutto di autofinanziamento – si è distinto come luogo di cultura, università e ricerca, così come di elaborazione e diffusione artistica, politica, tecnologica e sindacale, e che è sede e crocevia di una moltitudine di individui, collettivi e attività.

Un luogo di aggregazione e condivisione di saperi, libero da ogni forma di discriminazione e violenza, e che perciò riteniamo sia fondamentale difendere.

Vi aggiorneremo tempestivamente su come si evolverà la faccenda. Diffondi e condividi!

La Polveriera non si tocca! Viva l’autogestione!

Corso base di sistemi e reti

Merc. 14-21-28 novembre
Merc. 5-12 dicembre
ore 18.30

Corso base di sistemi e reti
Le reti da giu’ a su. quante ce ne sono, come funzionano, cosa ci faccio.

Non e’ necessaria nessuna conoscenza pregressa, ma e’ fondamentale una certa costanza nel seguire le lezioni per evitare di perdersi i passaggi.
Il corso e’ suddiviso in 5 lezioni, con un intreccio di parti teoriche e parti pratiche. Ci fermeremo ogni volta che ce ne sara’ bisogno e approfondiremo in base a quanto la classe vorra’ e a quanto tempo avremo. Anche se i concetti spiegati saranno spesso generici e condivisi, gli esempi pratici verranno fatti su sistemi GNU/Linux.

@ Polveriera Spazio Comune – Via S.ta Reparata 12 – Firenze

Tutti i corsi di If_Do sono liberi, autogestiti e gratuiti!

Programma completo:

Continue reading

Dentro la scatola

Mercoledi’ 10-17-24-31 ottobre – ore 18.30

Dentro la scatola
4 lezioni sugli elaboratori

Tipologie di elaboratori, Architettura dei computer, il processore, memorie, sistema operativo e File System…

@ Polveriera Spazio Comune – Via S.ta Reparata 12 – Firenze

Tutti i corsi di If_Do sono liberi, autogestiti e gratuiti!